© 2018 Bioagnetismo Integrale
biomagnetismologo

​Biomagnetismo​

​Integrale

Blog Biomagnetismo Integrale

03/11/2018, 11:39

testaggio, coppia biomagnetica



Test-di-coppie-biomagnetiche
Test-di-coppie-biomagnetiche


 Come possiamo trovare le coppie biomagnetiche attive nel corpo e come trattarle.



Una delle modalità di testaggio piùefficaci per la coppia biomagnetica è senza dubbio il test diretto. Andiamolo a conoscere nel dettaglio... 

Inizialmente con il cliente supinoverifichiamo che la lunghezza delle gambe sia simmetrica. Come?Prendiamo come riferimento il tacco della scarpa e controlliamo chele due gambe siano lunghe uguali. 

Se troviamo una dismetria inizialepossiamo provare a correggerla, ma solo nel caso questa non sia percausa strutturale. Per fare ciò possiamo provare con una serie dicoppie; una di queste è Palmo-Palmo (polo nord sul palmo dx e polosud sul sx). Se si corregge vuol dire che la dismetria ha un’originefunzionale dovuto ad uno stress, fisico o emotivo, recente. A talescopo, ci sono altre coppie specifiche per correggere questasituazione nel caso non funzioni la coppia Palmo-Palmo. Se nessuna diqueste coppie riesce a correggere la dismetria iniziale, allora sipuò ipotizzare che questa abbia una causa strutturale che non si puòcorreggere con i magneti, ma che nemmeno interferirà con i risultatidel test. Semplicemente prendiamo nota di questa dismetria econtinuiamo la seduta. 

Una volta pareggiata la dismetriainiziale se questa è funzionale, passiamo a realizzare il test veroe proprio. Prendiamo una calamita e la posizioniamo con la polaritànord sul corpo del cliente. Possiamo spostarci con la calamitaseguendo un percorso anatomico, ad esempio dall’alto al basso(testa, collo, torace, addome... e così via) o andare direttamente aposizionare la calamita lì dove si manifestano sintomi o malesseri.Misuriamo sempre la simmetria dellegambe man mano che ci spostiamo col polo nord della calamita finchétroviamo un punto che provoca l’accorciamento della gamba,generalmente dx. In questo momento abbiamo trovato il polo negativodi una Coppia Biomagnetica. A questo punto, lasciamo lì posizionatoil magnete e procediamo a cercare il punto di risonanza con il polosud di un’altra calamita. Definiamo la risonanza come la relazioneche c’è fra due punti che si trovano nella stessa frequenzavibrazionale. 

Per cercare il punto di risonanzaprendiamo il polo positivo o sud di un magnete e lo posizioniamo indiverse zone del corpo finché troviamo il punto che corregge ladismetria trovata inizialmente col polo nord. 

Procediamo con questa ricerca nellezone proposte: 
- nello stesso punto: sopra, sotto, adx o a sx del polo nord che ha provocato l’accorciamento 
- nella zona anatomica contro laterale 
- zona renale dx o sx 
- addome (organi e visceri) 
- torace (anteriore o posteriore) 
- testa 
- arti 

Nel momento in cui troviamo larisonanza abbiamo una Coppia Biomagnetica.Si lasciano le calamite posizionate sulcorpo per 20min. circa, tempo normalmente richiesto per la correzionecompleta. 

Passato questo tempo, ritiriamo il polosud e verifichiamo che non ci sia più l’accorciamento della gamba.Soltanto adesso possiamo ritirare anche il polo nord.
 
Nel caso in cui ci sia ancora ladismetria semplicemente lasciamo le calamite ancora il temponecessario per il riequilibrio.



1
Create a website