logocamcom

​Biomagnetismo​

​Integrale
biomagnetismologo

Salita San Matteo, 19/16

16123 GENOVA

 

Info tel.: 3896940515

 

info@biomagnetismointegrale.it

Blog Biomagnetismo Integrale

Caso di Studio. Donna 87 anni con Nevralgia Posterpetica

17/11/2018, 12:01

Caso-di-Studio.-Donna-87-anni-con-Nevralgia-Posterpetica

La signora viene da noi lamentando una forte nevralgia posterpetica con 2 anni di evoluzione (2 anni prima aveva avuto un herpes zoster o fuoco di Sant’Antonio) con forti dolori in zona intercostale molte volte al giorno.

L’efficacia del Biomagnetismo è indiscutibile

16/10/2018, 21:52

L’efficacia-del-Biomagnetismo-è-indiscutibile

Manca pochissimo!!! Stiamo per pubblicare il primo libro in Italia di Biomagnetismo!! Ecco in anteprima l’introduzione al libro in cui spieghiamo il motivo per cui ci siamo innamorati tanto del Biomagnetismo

Il Test Kinesiologico: Un collegamento tra noi e il Sé

07/10/2018, 11:16

Il-Test-Kinesiologico:-Un-collegamento-tra-noi-e-il-Sé-

La Kinesiologia è la chiave che ci porta a contatto diretto con la nostra parte più profonda ed è il metodo usato nel Biomagnetismo per potere accedere agli squilibri di ognuno e ritrovare la strada giusta che ci permette liberarci dalla sofferenza.

17/11/2018, 12:01

caso di studio



Caso-di-Studio.-Donna-87-anni-con-Nevralgia-Posterpetica


 La signora viene da noi lamentando una forte nevralgia posterpetica con 2 anni di evoluzione (2 anni prima aveva avuto un herpes zoster o fuoco di Sant’Antonio) con forti dolori in zona intercostale molte volte al giorno.



Caso Studio

Donna 87 anni 
Nevralgiaposterpetica 


La signora viene da noi lamentando una forte nevralgiaposterpetica con 2 anni di evoluzione (2 anni prima aveva avuto un herpeszoster o fuoco di Sant’Antonio) con forti dolori in zona intercostale moltevolte al giorno. I medici le consigliano antidolorifici per il doloreposterpetico, ma senza speranza di guarigione, secondo loro si dovrà portaredietro i sintomi per tutta la vita.  

Premessa 
"La nevralgia posterpetica è una sintomatologia dolorosa che può insorgere come conseguenza di un herpes zoster. Solitamente il dolore neuropatico è localizzato nella stessa regione cutanea in cui si è sviluppata l’eruzione erpetica ed in genere compare quando le lesioni cutanee sono in via di guarigione. Raramente è possibile che si manifesti una nevralgia in assenza di evidenti segni cutanei. Si parla in tal caso di zoster sine herpete. La sintomatologia fastidiosa si può configurare come semplice prurito, formicolio o vero e proprio dolore e deriva dal danneggiamento delle vie nervose causato dal virus varicella-zoster (VZV) che è un virus neurotropo. I sintomi possono perdurare per diversi mesi. L’incidenza della nevralgia posterpetica aumenta con l’età; nei soggetti giovani di età inferiore ai 50 anni si manifesta in circa il 20% dei casi di herpes zoster, ma può salire fino al 70% nel caso di persone anziane non adeguatamente trattate. Una terapia insufficiente o tardiva dell’herpes zoster aumenta il rischio di sviluppare una nevralgia posterpetica. Per prevenire la possibilità di insorgenza di tale nevralgia bisogna: 
Utilizzare sufficienti dose di analgesici nella fase acutaRidurre la reazione infiammatoria 
Il sintomo della nevralgia posterpetica è rappresentato da una sensazione fastidiosa di bruciore, prurito, disestesia (alterazione della sensibilità) o vero e proprio dolore. L’intensità dei sintomi è assai variabile; talvolta una sensazione di modesto formicolio di base è accompagnata da brevi recrudescenze con dolore di tipo trafittivo. Trattandosi di una patologia caratterizzata da grande variabilità sintomatologica, anche il trattamento deve essere ottimizzato per il singolo paziente. Prima di tutto deve essere trattata in modo efficace e possibilmente tempestivo la patologia di base (herpes zoster) per ridurre l’incidenza e la gravità della nevralgia conseguente. Vengono utilizzati a tale scopo dei farmaci antivirali specifici tipo aciclovir e famciclovir. Successivamente vengono impiegati farmaci antidolorifici tradizionali e farmaci attivi sul dolore neuropatico."   

Fonti: 
Stephen L. Hauser, Harrison: Neurologia clinica, Casarile (Milano), McGraw-Hill, 2007, ISBN 978-88-386-3923-4. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Nevralgia_posterpetica  

Ti piace quello che stai leggendo?

Sei un operatore del benessere e ti piacerebbe leggere altri casi?

Cosa diresti se ti regalassi un report completo ed inedito di casi trattati con il Biomagnetismo Integrale?


Segui questo link per averlo!!



Le sedute di Biomagnetismo Integrale


Dal colloquio si raccolgono altri dati

Dolori articolari, artrosi Dolore lombareOsteoporosi Tendenza depressivaStanchezzaFacilità a contrarre raffreddori che d’invernotendono a diventare bronchite

Prima seduta

Test di coppie biomagnetiche
Milza-Trachea (serbatoio) Stomaco-Duodeno (serbatoio specifico Herpes)Articolazione-Nervo inguinaleAscella-AscellaColon ascendente-Colon Discendente Lacrimale-Lacrimale Orecchio-Orecchio Sacro-Sacro Sciatico-Sciatico Uretere-Uretere

Seconda seduta

Test di coppie biomagnetiche 
Articolazione-Nervo inguinaleAscella-Ascella Colon ascendente-Colon DiscendenteLacrimale-Lacrimale Orecchio-Orecchio Sacro-Sacro

Terza seduta

Test di coppie biomagnetice
 Articolazione-Nervo inguinale Ascella-AscellaLacrimale-Lacrimale Orecchio-Orecchio

Quarta seduta

Test di coppie biomagnetiche       
Articolazione-Nervo inguinaleAscella-Ascella     Orecchio-Orecchio

Evoluzione delle sedute

Vediamo le procedure e l’andamento delle sedute. 
Questo è uno dei nostri primi casi; all’epoca avevamo lapossibilità di usare solo le tecniche di primo livello. 
Vediamo come è andata: 
Testiamo le coppie biomagnetiche e troviamo due coppie chefungono come serbatoi. Queste coppie possono agire come "nascondiglio" dimicrorganismi e uno di questi è proprio un serbatoio specifico per il virus cheprovoca l’herpes. Questo può voler dire che ad un prossimo abbassamento delle difeseè possibile avere l’insorgenza di un nuovo herpes. 
Normalmente, nel Biomagnetismo, trattiamo per primi iserbatoi, poiché abbiamo constatato che dopo l’applicazione delle calamite inqueste zone è possibile avere una riacutizzazione dei sintomi ed è un’ottimapratica riuscire ad individuare subito (nella stessa seduta) le coppieassociate a questa possibile riacutizzazione e disattivarle.Per questo motivo applichiamo le calamite alle due coppieserbatoio per poi andare a fare di nuovo il test completo delle coppie. 
La coppia Articolazione-Nervo inguinale è unacoppia speciale per trattare le articolazioni colpite da artrosi. Posizioniamoil polo nord di una calamita sull’articolazione e una polarità sud sull’inguinedx. La coppia Ascella-Ascella si presenta attiva inconcomitanza di bronchite, asma, problemi neurologici e psicologici, ansia epuò collaborare a peggiorare i problemi di pelle. La coppia Colon Ascendente-Colon Discendente èla coppia specifica dell’ herpes zoster. La coppia Lacrimale-Lacrimale si presenta attivain situazioni di bronchite, polmonite, rinite, otite, stanchezza e malesseregenerale. La coppia Orecchio-Orecchio è una coppiaspeciale specifica per le nevralgie. La coppia Sacro-Sacro si presenta attiva inconcomitanza di dolori lombo-sacrali, dolori all’anca, lombalgia cronica,problemi muscolari e articolari. Può alterarsi la sensibilità e la motricitàdelle gambe. La coppia Sciatico-Sciatico è presente inproblemi lombari, sciatalgia, neuropatie, nevralgie, dolore tipo scossaelettrica.   La coppia Uretere-Uretere si presenta attiva inproblemi urinari e ginecologici. Può creare anche problemi digestivi e dolorilombari. Questa coppia può supportare il virus della varicella. 
Inizialmente facciamo un’applicazione di 20min alle coppieserbatoi e posteriormente altri 20min al resto delle coppie. 
Nella seconda seduta, dopo una settimana, la clienteriferisce di avere molti meno episodi di dolore e anche un po’ attenuati comeintensità. 
Notiamo che in questa seduta il numero di coppie attive altest è molto minore. 
Qui facciamo un’applicazione dei magneti per un tempo di25min. 
Nel nostro terzo incontro, la cliente riferisce un nettomiglioramento con qualche episodio in giornata con intensità variabile. 
Al test riscontriamo che il numero di coppie attive continuaa diminuire e non troviamo coppie nuove.In questa occasione l’applicazione di nuovo è di 25min. 
Nelle sedute successive facciamo semplicementeun’applicazione locale sulle articolazioni che presentano maggiore dolore econtinuiamo con la coppia Orecchio-Orecchio che continua a presentarsi attiva,fino a un totale di 6 sedute, quando ci riferisce che non ha più dolorenevralgico.  
Dopo 6 sedute di Biomagnetismo la nevralgia è completamentesparita senza l’ausilio di nessun rimedio, i dolori articolari molto attenuatie qualche tempo dopo la cliente riferisce di aver passato il suo primo invernosenza neanche una bronchite. 

Conclusioni 

In questo caso possiamo vedere come a volte i trattamenti con il Biomagnetismo siano veramente semplici. In solo 6 sedute abbiamo migliorato considerevolmente la qualità di vita di questa signora che praticamente non aveva più speranza di vivere senza dolore. Inoltre, dopo questo primo caso, appare chiaro che con il Biomagnetismo Integrale si trattano in contemporanea problemi sia acuti che cronici e si va proprio alla radice, svolgendo in tal modo anche un lavoro importantissimo di prevenzione.

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Sei un operatore del benessere e ti piacerebbe leggere altri casi?

Cosa diresti se ti regalassi un report completo ed inedito di casi trattati con il Biomagnetismo Integrale?


Segui questo link per averlo!!



16/10/2018, 21:52

biomagnetismo, libro biomagnetismo



L’efficacia-del-Biomagnetismo-è-indiscutibile


 Manca pochissimo!!! Stiamo per pubblicare il primo libro in Italia di Biomagnetismo!! Ecco in anteprima l’introduzione al libro in cui spieghiamo il motivo per cui ci siamo innamorati tanto del Biomagnetismo



Mancapochissimo!!! Stiamo per pubblicare il primo libro in Italia diBiomagnetismo!! Ecco in anteprima l’introduzione al libro in cuispieghiamo il motivo per cui ci siamo innamorati tanto delBiomagnetismo....così tanto da dedicarci anima e corpo a questaattività per poterla trasformare in un corso semplice e accessibilea tutti, un corso "chiavi in mano"!! Ci piace definirlocosì perché in un solo weekend di corso è già applicabile inseduta con risultati meravigliosi....e figurati dopo 4 weekend irisultati saranno pazzeschi!!! Si hai capito bene 4 weekend....nonanni di corsi e migliaia di euro spesi senza nemmeno avere unmestiere in mano!!!! E allora cosa aspetti!!! Leggiti l’introduzioneal libro ma attento!!! Non potrai fare a meno di innamorarti...:-))

L’ARTE DEIMAGNETI IN COPPIA 

IlBiomagnetismo è entrato a far parte della mia vita all’inizio del2017 grazie ad un video su internet: Applicazioni mediche delBiomagnetismo-AGAltroGiornale.org (youtube). 
Questo video illustra un esperimento rivoluzionario conla "coppia biomagnetica"effettuato dal dott. Isaac Goiz(inventore della coppia biomagnetica) nel maggio 2009 in Spagna aMarbella (Malaga) nella clinica diretta dal dott. Raymond Hilu. Trail 14 e il 17 maggio circa 200 persone con patologie molto diversesono state trattate usando il Biomagnetismo; erano tutti pazienti didottori e terapeuti della Spagna, degli Stati Uniti, Inghilterra,Germania, Francia, Svezia, Finlandia e India. Questo test clinico èstato osservato da dottori di diversi paesi, inclusi Conte eLimontini dall’Italia e Mary Staggs dall’Inghilterra. Essi hannoagito da osservatori imparziali. E’ stato prelevato ad ogni personaun campione di sangue prima e uno dopo il trattamento con i magneti;entrambi i campioni sono poi stati confrontati. Questo avrebbemostrato se le persone avessero o meno i microorganismi rilevati daldott. Goiz usando un semplice test kinesiologico e anche se questipatogeni, causa della malattia delle persone sottoposte al test,fossero spariti o meno dopo il trattamento. L’esperimento è statocompletato con un follow up delle persone trattate una voltarientrate a casa, per capire se fossero davvero guarite. 
Tutti i laboratori contattati si sono rifiutati dicollaborare. A causa di questi rifiuti, il dott. Hilu ha dovutoanalizzare il sangue dei pazienti con un esame microscopicomorfologico che raggiunge i 60000 ingrandimenti e permette di vederecon assoluta chiarezza tutti i tipi di batteri, funghi e parassiti edi identificarli. Inoltre dato che i laboratori non hanno cooperato,il dott. Hilu ha dovuto chiedere alle persone sottoposte al test diportare i loro documenti medici che mostrassero le diagnosi fatte dailoro medici prima del trattamento biomagnetico. Questo avrebbedocumentato l’efficacia della coppia biomagnetica.
Delle 200 persone trattate con le calamite in questi 4impegnativi giorni, solo 129 hanno portato i rapporti medici o dilaboratorio precedenti alle sessioni di Biomagnetismo; quindi sonostati possibili solo129 studi. Ci sono stati risultati favolosi:persone sottoposte al test 129, curate 86, migliorate 38, senzarisultati (nemmeno peggioramenti) 5. Quindi la guarigione completa oil miglioramento parziale (senza medicinali, solo con qualche magnetenaturale) è avventuta nel 96% dei casi!!! 
E’ molto interessante vedere il video completo poichéillustra nel dettaglio le diagnosi mediche degli 86 casi diguarigione completa oltre a mostrare le foto al microscopio delsangue prima e dopo il trattamento con le calamite. Il sangue delle persone molto malate (sono statitrattati individui affetti da epatite, diabete, melanoma, HIV....)era molto sporco, conteneva molti patogeni, i neutrofili eranodisabilitati e non potevano difendere il corpo, la circolazione eradi scarsa qualità. I globuli rossi erano raggruppati, formavanocolonne come monete impilate, erano scarsamente mobili. Tuttavia,dopo il trattamento di Biomagnetismo, il sangue al microscopiosembrava quello di una persona sana; i globuli rossi erano divenutidistinti, perfetti nella loro individualità e si muovevanoliberamente, non c’era traccia di batteri o funghi, il sangue erapulito, i neutrofili erano tornati attivi. L’acidosi di tutte le persone era scomparsa dopo iltrattamento del dott. Goiz.
Il dott. Hilu dopo aver visto i risultatidell’esperimento ha esclamato con sorpresa: "Per uccidere ibatteri, migliorare il sangue e la circolazione a questo livello, misarebbero servite più di sei medicine per diversi mesi".Inoltre il dott. Hilu ha potuto identificare in più dell’80% deicampioni di sangue gli stessi patogeni che il dott. Goiz avevaspecificato solo tramite un test di kinesiologia usato nella sessionedi trattamento. Quindi i risultati di questo studio mostrano la realeefficacia del Biomagnetismo in una lunga lista di patologie. 
Invito tutti a guardare il video, ad approfondirel’argomento e a provare il Biomagnetismo di persona. Io dopo avervisto questo video non ho potuto farne a meno; ho scoperto che inItalia non c’erano né libri né corsi e così sono partita con ilmio collega e compagno, José Luis Pachon Reyes, alla volta dellaSpagna per imparare l’arte dei magneti in coppia e portarla qui inItalia. 
Il Biomagnetismo ormai è un fenomeno inarrestabile datoche sempre più persone ne vedono l’evidenza. Ci sono già 15000"terapeuti" del Biomagnetismo nel mondo, specialmente inAmerica Latina e il numero cresce esponenzialmente, poiché è unsistema efficace ed economico, semplice e rapido da apprendere eapplicare e non richiede studi di medicina. Inoltre non ha effetticollaterali e non può causare danni per errori tecnici. I grandisuccessi della Coppia Biomagnetica sono la ragione per cui sempre piùdottori e terapeuti nel mondo incorporano tale tecnica nelle lorosedute giornaliere ed è anche il motivo per cui alcuni paesi l’hannoincorporata nei propri sistemi di salute pubblica e dipartimentiuniversitari. 
In Italia questo è il primo libro in commercio e io eLuis siamo tra i primi ad applicare questa tecnica meravigliosa esicuramente i primi ed unici ad insegnarla. 
Unisciti a noi!! 
Spero di vederti presto in uno dei nostri corsi!

CLAUDIAMORANDI
07/10/2018, 11:16

kinesiologia, biomagnetismo



Il-Test-Kinesiologico:-Un-collegamento-tra-noi-e-il-Sé-


 La Kinesiologia è la chiave che ci porta a contatto diretto con la nostra parte più profonda ed è il metodo usato nel Biomagnetismo per potere accedere agli squilibri di ognuno e ritrovare la strada giusta che ci permette liberarci dalla sofferenza.



Chi sono? 

Questa è la domanda più importante equasi tutti, chi prima e chi dopo, ce la siamo posta. La risposta aquesta domanda determina la forma in cui vediamo noi stessi, diconseguenza gli altri e il mondo che ci circonda. 

Siamo esseri complessi e per questomotivo definire o riconoscere la nostra identità non è cosìsemplice, ma possiamo provarci. 

Da una parte siamo un corpo fisico conuna mente in grado di gestire innumerevoli processi, dall’altra siamoanche esseri senzienti con coscienza di noi e di tutto ciò che cicircondaProcessiamo in ogni momento una grandequantità di informazioni di ogni tipo, a volte in manieraconsapevole e a volte no; questo ha delle importanti conseguenzenella nostra vita poiché a seconda di dove portiamo la nostraattenzione facciamo diventare reale una parte di ciò che percepiamo.Inoltre siamo condizionati dai sistemie gruppi d’appartenenza, società, credo, squadra del cuore ecc...einterpretiamo queste informazioni col filtro delle nostre credenze eschemi mentali che ci siamo creati attraverso le nostre esperienze. 

Il fatto di appartenere alla specieumana non ci fa essere in possesso della verità assoluta, anche se avolte è per noi comodo crederci. 

Abbiamo due modi di accedere allaverità di chi siamo. Da una parte abbiamo la scienza che ci presentadelle verità inconfutabili sul mondo con studi e sperimentazioni cheseguono il metodo scientifico. Questo piano piano ci offre dellecertezze di come funziona il nostro mondo.Ma abbiamo anche un altro modo dientrare a contatto con la realtà. Dentro ognuno di noi esiste unaparte immutabile, il Vero Essere. Quando ci colleghiamo a questaparte di noi è possibile accedere alla vera fonte della saggezza ese ci guardiamo dentro in questo modo possiamo scoprire di saperemolto di più di quanto non immaginiamo. 

La scienza ci offre delle verità chesi collegano con la nostra parte razionale, ma non dobbiamodimenticare che quando spegniamo la mente, la nostra coscienza puòcollegarci col nostro Vero Essere, cioè con la nostra Vera Essenza.Siamo molto di più di quello che crediamo di essere. Attraverso l’introspezione e lameditazione possiamo entrare a contatto diretto con questa parte, maquando non padroneggiamo queste tecniche possiamo avere bisogno diqualcuno che ci guidi in questo viaggio verso noi stessi. 

Così con la Kinesiologia possiamoottenere la risposta giusta per ogni momento e situazione poichéattraverso il test kinesiologico entriamo a contatto direttamente conla nostra saggezza innata, il nostro Vero Sé, il quale sa in chemomento abbiamo perso la strada ed è pronto a darci tutte leinformazioni di cui abbiamo bisogno per riprenderla. Basta chiedere...

J.Luis Pachòn


12355
© 2018 Biomagnetismo Integrale
Create a website